giovedì 24 giugno 2010

Samuè

- Mamma. Mamma. Mamma. Mamma. Mamma. Mamma. Mamma. Mamma.

-Eeehhhhh?
-Mamma. Mamma. Mamma. Mamma.

- Che voi a Samuè??
(Samuel o Samuele? Propenderei per la prima)

- Mamma. Mamma. Mamma.

(risata della baby sitter sud americana)

- Mmmh, ma che c'è?
- Stasera vojo magnà l'ovetto

(ennesima risatina della bambinaia che si diverte da morire. Solo lei e forse Samuè)

- L'hai mangiato ieri Samuè, te fa male se lo magni tutti i giorni

(Samuele, il cacacazzi si chiama Samuele)

-Allora vojo 'e fragole, tiè

E attenzione. La madre mimando uno sforzo accompagnato da una becera imitazione, un misto tra il parto e la lotta intestinale, alla richiesta inaspettata reagisce così: 

-Nun ce ll'ho 'e fragole, che faccio, te le cago?!


Ecco signori, se il figlio rompe i coglioni ad un intero scompartimento, tranne che all'ecuadorena che se lo spippa tutto il giorno, la colpa è sempre e dico sempre, del fruttarolo. 

E della madre che è una buzzurra!! Sì, anche sua...vaffanculo!

6 commenti:

  1. Ubi Minor..scusa,eh..ma 'sto spettacolo, secondo te, è meno orrendo di quello che ho proposto io? TsK !
    Che truzza la mamma...
    Però mi ha dato un'idea...riciclerò la sua risposta ;-)
    Perchè io..non sono fine... (seeeeee!)

    RispondiElimina
  2. ma dove eri??? sul regionale per oxford delle 8.15???

    RispondiElimina
  3. Non capisco, è una storia vera? Spero di no, povero bambino. Ma soprattutto, "equadorena" te lo sei inventato di sana pianta

    RispondiElimina
  4. @grace: ahah più o meno stesso schifo

    @metro: era quello delle 19.10

    @rass: è vero! più o meno...equadorena, che sta dalle parti delle equatore; non me la sentivo di scrivere ecuadorena, non so se era dell'ecuador

    RispondiElimina
  5. E come si chiamava il fruttarolo colpevole del trauma all'infante?

    Cordialità

    Attila

    RispondiElimina
  6. a me è sembrata fin troppo raffinata.

    RispondiElimina