giovedì 3 giugno 2010

Era uno di quelli che

della pizza mangiava solo il bordo e lasciava intatto il centro.
Un tipo tutto strambo. Si chiamava Bastianello e portava la canottiera d'estate, "perché asciuga il sudore", diceva sempre,  mentre d'inverno stava a camicia aperta. Poi s'ammalava, sia d'estate che d'inverno, ma intanto se "vuoi essere come Gregory Peck...".

-Guarda come cammino bene senza scarpe! Oh, guarda come...cammino bene anche con le scarpe. Vabbè.

Non era mai riuscito a capire in vita sua se il dentifricio preferiva strizzarlo dall'alto o dal basso. Sapeva solo che si arrabbiava ogni mattina, in qualsiasi modo lo trovasse.

Indeciso in tutto, gli era chiara soltanto una cosa nella vita: che la chiarezza era degli altri e che con questa affermazione si contraddiceva di continuo, non solo in termini, ma anche nei fatti.

Un giorno Bastianello decise di prendere moglie e allora ne trovò una già sposata, prendendo alla lettera l'affermazione di cui sopra. Perché era più facile e costava meno. Forse, proprio per questa sua scelta, in realtà, la relazione con la signora in questione andava a gonfie vele anche se non c'era vento. e se ci fosse stato vento...bè, tanto lui avrebbe avuto la canottiera. Della donna prendeva solo le cose buone, senza mai dover sopperire a quei bisogni di una moglie insoddisfatta, curiosa, morbosa, soffocante, che diventa cicciona. Perché a lui in realtà le ciccione piacevano. Era lì soltanto quando lei s'era rotta dell'altro, ma mai prima che l'altro, poverello, le avesse soddisfatto tutti i desideri - pecuniari - insomma, era una mignotta, diciamolo, ma Bastianello la considerava una santa.

Ma le sante a un certo punto smisero di piacere al nostro Bastianello. Allora la mollò. Si fidanzò con una che santa era davvero, aveva 19 anni, era vergine e si chiamava Susanna. Ma questa santitudine continuava a non piacergli e si mise con una prostituta, di professione, e finalmente fu felice, perché era davvero infelice.


14 commenti:

  1. e perchè ti chiamano bastianello?

    RispondiElimina
  2. gregoy peck?!?
    quanti anni ha bastianello?

    RispondiElimina
  3. secondo me tu Queneau l'hai letto !

    S.

    RispondiElimina
  4. @Metro: Non sono mica io ;) io il dentifricio lo spremo dall'alto!

    @Ed*: il ragazzo vive in un mondo tutto suo!

    @S: me lo magno a colazione il vecchio Raymond, l'ho letto tutto!

    RispondiElimina
  5. Eh...quando si dice un NOME un DESTINO...
    Bastianello non poteva che essere contrariuccio!

    RispondiElimina
  6. ...Vero Grace...non mi per nulla simpatico Bastianello..mi sa di uno che cmq. i calzini se li lava da solo (almeno si spera!)..contento lui!
    Forte però!

    RispondiElimina
  7. Ma la prostituta di mestiere gli stira almeno la canottiera?

    Cordialità

    Attila

    RispondiElimina
  8. sai che tutto quello che un uomo scrive è autobiografico?

    RispondiElimina
  9. Quella che paghi meno è quella che ti dice subito quanto vuole.

    RispondiElimina
  10. @Grace: bè, il nome è conseguenziale al personaggio...o viceversa, non lo so.

    @sblog: è uno di quelli che i calzini li mette spaiati perché poi, secondo la teoria che si mischiano, torneranno ad essere accoppiati

    @Attila: nessuna delle donne in questione lo fa, è vergognoso

    @Rass: mmmh, forse sì, forse no...sicuramente c'è del vero in minimissima parte

    @Sciuscia: Parole sante!!!

    RispondiElimina
  11. Sblog..che orrore..a me uno che si chiama Bastianello già mi fa specie..se poi ci metti che lava anche i calzini da solo..è la fine.
    Non solo li mette spaiati...secondo me, mmh... lava i calzini e poi mette ai piedi quelli sporchi, tutto, ovviamente, dopo aver stirato le mutande.......

    RispondiElimina
  12. sai, non potrebbe essere che una favola. quale ragazza al mondo di nome susanna, a 19 anni è ancora vergine?!?

    RispondiElimina
  13. Estroverso però sto bastianello.
    Il bastian contrario della situazione, ruolo difficile da sostenere senza adeguate possibilità economiche

    RispondiElimina
  14. Oh cavolo,stavo cercando su google se la mia frase di tempo fa :''la sua vita andava a gonfie vele anche se non c'era vento''esisteva ed ecco che ho trovato il tuo racconto!caspita,allora è quasi impossibile dire una frase unica al mondo..saluti!:) ps.potremo avere la stessa mente u.u

    RispondiElimina