lunedì 16 luglio 2012

Il bloggo del blogger

Ho il bloggo dello scrittore. È un mese che non posto neanche un "ciao gente, come va?!". La mancanza di ispirazione sarà dovuta forse a questo torpore politico, incerto e vacillante, ma che non crolla e resta su come una torre di Pisa, chissà? Oppure dal fatto che da quando il giornale per cui lavoravo è fallito passo meno tempo a smanettare sulla tastiera e a girovagare su internet. Ho smesso addirittura di cercare un altro giornale. Mi sono dato all'agricoltura. Dico davvero, un ritorno alla terra, alla natura, alle cose biologiche. Ho abbandonato tutti i problemi del precariato giornalistico e sono passato ai problemi dell'agricoltura. Evviva, ho nuovi problemi di cui lamentarmi, uso la merda per produrre cose. È vero, lo facevo anche quando ero giornalista. Touché.  

Oggi girava su facebook un roba con tutto quello che ha fatto Hollande in un solo mese di presidenza e contemporaneamente gira da giorni anche questa cosa che Silvio si ostina a non morire finché non ci avrà ucciso tutti. Parlare di Silvio mi dà meno soddisfazioni che parlare di quel tronista di Uomini e Donne, della nuova Lega di Maroni e Tosi o di quel bambino dall'ugola d'oro che fa fare sogni bagnati alla Clerici. 

Poveri bambini, svezzati dalla Clerici. Oddio, forse non è male per un dodicenne. Rubiconda, boccolosa, tutta pannosa e cremosa e soprattutto, golosa. Ritiro tutto. Bravi bambini, toccate le zinne ad Antonella Clerici voi che potete con l'innocenza che vi caratterizza quando ancora non siete famosi! Alla fine della stagione sarete dei mostri, i vostri genitori vi sfrutteranno a più non posso, girerete degli orrendi video musicali in napoletano come questo qui e andrete alle feste di compleanno dei vostri non amici, non vi divertirete, vi farete pagare con del denaro che non avrete mai e rimarrete delusi dalla vostra carriera che stenterà (giustamente) a decollare. Vi rimmarranno solo le basi delle vostre canzoncine neomelodiche (?!), tutte inesorabilmente identiche tra loro.  

Silvio cambia nome, involvendo in PierPierSilvio e ricominciando dal 1994. Mi viene lo sconforto.  

Vorrei dedicargli questa canzone scritta dalla piccola Melissa.



L'estate mi piace perché c'è l'anguria. La nuova Lega ce l'ha nguria.  

21 commenti:

  1. Per dirla alla Elio.. ORTO BIO!!!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha...ci sta a pennello! Ciao, nè!

      Elimina
  2. Ed io che pensavo che un alieno di passaggio ti avesse portato su un altro pianeta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehe, no no...sono qui...sono sempre stato qui, purtroppo!!

      Elimina
    2. Forse è meglio così.
      Magari su un altro pianeta non avresti avuto modo di scovare tanta robetta così interessante (rido...) su FB.

      Elimina
  3. basta che le foto le fai ancora. magari col cappello da contadino, fa sessi.

    (bom, magari nn sessissimo ma sento che serve un incoraggiamento)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le foto le farò sempre! (Grazie btw)

      Elimina
  4. Qui si finisce sempre a resistere, non c'è che dire.
    Comunque, bentornato.

    RispondiElimina
  5. Sei il solito comico che senza BErlusca sarebbe spacciato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu dici? Dai che qualcosa non berlusconico ogni tanto l'ho tirato fuori...

      Elimina
  6. In pratica come Toto Cutugno : Voglio andare a vivere in campagna... ah-ah ah-ah!

    Cordialità

    Attila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In pratica sì, ma senza ah ah!! :)))

      Elimina
  7. Però dato che fai delle belle foto ogni tanto potresti anche postare quelle. Così per dire eh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelle le posterò e grazie...ma vorrei anche ricominciare a scribacchiare stronzate...devo applicarmici un po'...

      Elimina
  8. Ti capisco, caro!
    Bisogna pur ritirarsi per potersi sentir dire "bentornato!".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragionissima...il bentornato è sempre un dolce suono da sentire

      Elimina
  9. Poi è uscito che quella storia della cancellazione delle autoblu di Hollande è una bufala.
    Si, perchè c'è gente che la mattina si alza e decide di scrivere cappellate su facebook, che poi quelli come noi s'incazzano e gli viene voglia di andare a Roma. Ma poi perderebbero la poltrona.
    E allora restiamo a casa, e magari ci dedichiamo alla coltura bio.
    Bentornato.

    RispondiElimina
  10. il video è agghiacc...brrrrrr!!!!

    RispondiElimina
  11. " uso la merda per produrre cose. È vero, lo facevo anche quando ero giornalista."

    Capolavoro

    :D

    RispondiElimina
  12. il mio bloggo dura da più di un anno.
    ogni tanto ci ripenso, mi piglia la nostalgia, ma tornare quella che ero è troppo difficile e molto probabilmente non ho neppure la voglia di darmi una disciplina come quella di un tempo.
    però è bello rileggere vecchie conoscenze

    RispondiElimina