domenica 22 maggio 2011

Questa sera tra le 23 e le 23.30

nella zona di piazza Bologna almeno una coppia di russi e un tipo nervosetto hanno fatto sesso. Non insieme - o almeno non credo - ma comunque hanno comprato un pacco di profilattici nella stessa farmacia. Lo so perché in seguito a un incidente in cui è stata coinvolta mia sorella ho passato la serata a cercare un collare per il colpo di frusta (giuro che è vero, ci sono dei referti del Pertini che lo dimostrano: cancelliere metta pure a verbale...). Il tipo solitario alle prime armi, poi è stato fantastico. Ero lì che aspettavo che il farmacista più svogliato delle Puglie e trapiantato a Roma per la gioia di tutti noi, cercasse il collare giusto e degli antidolorifici blandi e questo ragazzo continuava ad agitarsi, a girare intorno e mi chiedeva «ma che è, le sta a fabbbricà ste medicine? Ma quanto ce mette, oh!»

- «boh, che ne so, cerca il collare».

-«Si però che cazzo...» E guardava il telefono talmente tanto che ho pensato che gli servisse una roba importantissima per salvare la vita come minimo, chessò, della nonna. E invece no, me ne sono andato e finalmente, come nella più classica delle classiche, gli ho sentito chiedere «un pacco di preservativi alla frutta». Si vergognava a comprarli alla macchinetta. Pensa te, lei si sarà addormentata.

Posso senz'altro garantire, invece, che a Piazza Pitagora, verso mezzanotte un tipo sui 35 anni ha comprato dei profilattici ritardanti, alla farmacia di corso Italia invece, c'era un ragazzetto mezzo palestrato che era disposto a tutto pur di compare un pacco da 6.

- NON ACCETTATE IL BANCOMAT?!!? CORRO A RITIRARE E TORNO, NON SI MUOVA!! 

Speriamo gli sia andata bene alla fine, se lo merita.

Piazza Istria niente...ma le migliori soddisfazioni me l'ha date la farmacia davanti a Termini, angolo via Cavour. Lì, dove finalmente ho trovato sto benedetto collare, c'è stato un susseguirsi continuo di coppiette, coppie di scoppiati e avventori - uno addirittura con valigia, arrivato fresco fresco per trombare. E i più belli di tutti. Prima una coppia di stranieri, davvero ben assortita. Lei carinissima, ha preso i soldi, li ha infilati nella macchinetta, ha recuperato il pacchetto e dopo un sorriso sornione rivolto a tutti, ha abbracciato il tipo e se ne sono andati. Invece un'altra, di italiani: lui fighetto con mocassino scamosciato, maglione sulle spalle, pantalone aderentissimo; lei, braccia conserte, cicciottella, bruttina. Lo guardava svogliata, quasi infastidita del fatto che lui stesse comprando dei preservativi. Gli diceva, «dai, quanto ci vuole, su, fai presto». Alla fine lui le ha chiesto pure i 5 euri 'che non ce l'aveva. Non credo che costoro abbiano consumato. Probabilmente lui è finito a fare gavettoni con gli amici da qualche parte. Sì, d'accordo, io sto scrivendo un post da solo in cucina bevendo acqua naturale, ma che c'entra, il sabato è volgare fare sesso!

12 commenti:

  1. Bello, sembra un film sull'uso del profilattico: "Sabato sera ... di chi è questo?"

    RispondiElimina
  2. oddio, che ridere! il pensiero che qualcuno mi osservi mentre compro i condom (e poi ci scriva sopra) mi mette un pò di ansia, ma tanto se mi servono li piglio lo stesso...però non sarà per questo che in Italia si è un pò refrattari a farne uso? Da quello che hai scritto i più disinvolti erano gli stranieri...chissà perché...

    RispondiElimina
  3. bè, buona cosa, giusto? sia che la gente abbia un minimo di coscienza, sia che ci siano tante farmacie aperte la notte.

    (non ti farò notare che alle 1.50 oramai è domenica)

    RispondiElimina
  4. @Alligatore: mio no!

    @Hobina: attenta, c'è sempre qualcuno che ti guarda e poi scrive un post ;))
    Sì, assolutamente i più disinvolti

    @Ciku: giustissima direi! Non farmelo notare infatti, ;))

    RispondiElimina
  5. il sabato è volgare fare sesso!?
    mm, caro mio, mi sa tanto di quella favola con la volpe e l'uva come protagoniste... =)

    RispondiElimina
  6. Queste regole del sabato sera non le ho mai capite...

    RispondiElimina
  7. di regola c'è più tempo, l'indomani non si lavora, ma porca eva, non funzionano per farlo venir bene, l'improvvisazione è la miglior non regola!

    RispondiElimina
  8. improvvisamente è già martedì.. :/

    RispondiElimina
  9. qui nella ridente roma sudde i preservativi non si comprano, appaiono già usati la mattina ai bordi dei marciapiedi. Tutto ciò è molto pittoresco.

    RispondiElimina
  10. @Euridice - Petrolio: poi si esce, si interagisce...il tempo è sempre un problema, pensa a quello che ha comprato i ritardanti ;))

    @Wiwipedia: fanno parte della nuova politica sulla differenziata dell'Ama che ama...

    RispondiElimina
  11. una mattina il farmacista di piazza bologna ci ha messo un quarto d'ora a darmi una scatola di cerotti. credo davvero che produca tutto sul momento.

    RispondiElimina